Pubblichiamo il messaggio di auguri che don Julián Carrón, Presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione, ha inviato agli ordinandi presbiteri e diaconi.

Milano, 18 giugno 2019

Ai carissimi

don Marek Mikulastik e don Francesco Montini
e Riccardo Aletti, Pietro Paiusco, Nicola Robotti, Luis Javier Rosales, Andrea Sidoti

 

Carissimi,
a nome mio e di tutto il movimento di Comunione e Liberazione voglio esprimervi la mia gratitudine e la mia affettuosa vicinanza in questo giorno decisivo della vostra vita, in cui per l’imposizione delle mani del caro Mons. Paolo Pezzi, Arcivescovo della Madre di Dio a Mosca, ricevete l’Ordinazione sacerdotale e diaconale.

Davanti alla Chiesa e al mondo rendete presente con il vostro “sì” generoso, totale e definitivo Cristo risorto, che come ha scritto Papa Francesco nella Esortazione Apostolica Christus vivit, «vuole farci partecipare alla novità della sua risurrezione. Egli è la vera giovinezza di un mondo invecchiato ed è anche la giovinezza di un universo che attende con “le doglie del parto” (Rm 8,22) di essere rivestito della sua luce e della sua vita» (n. 32).

Ringrazio, insieme ai vostri cari genitori e agli amici che vi hanno accompagnato fino ad oggi, i vostri superiori, in modo particolare don Paolo Sottopietra, a cui rinnovo le felicitazioni per la rielezione a Superiore Generale della Fraternità San Carlo.

Rivestiti della luce e della vita di Cristo, possiate portare nel mondo con fedeltà, freschezza e creatività la bellezza del carisma di don Giussani, collaborando alla vita del movimento per la speranza dei nostri fratelli uomini.

Con un forte abbraccio a ciascuno di voi

don Julián Carrón

 

visualizza gli auguri in pdf

Leggi anche

Tutti gli articoli