Pubblichiamo il messaggio di auguri che don Julián Carrón, Presidente della Fraternità di Comunione e Liberazione, ha inviato agli ordinandi presbiteri e diaconi.

Milano, 20 giugno 2018

Agli ordinandi sacerdoti e diaconi della Fraternità San Carlo

don Antonio Acevedo, don Michele Baggi, don Emanuele Fadini, don Luca Montini, don Patrick Valena e Marek Mikulastik, Francesco Montini

Carissimi fratelli,

in questo giorno decisivo in cui per la grazia dell’Ordinazione sacerdotale e diaconale la vostra vita viene conformata per sempre a Cristo Redentore dell’uomo, mi unisco insieme a tutto il Movimento a voi, ai vostri Superiori, ai vostri genitori e famigliari e a tutti gli amici convenuti in San Giovanni in Laterano.

Il mio augurio più sincero è che ogni giorno vissuto nella vostra nuova condizione rinnovi insieme ai vincoli di appartenenza alla Fraternità Sacerdotale dei Missionari di San Carlo Borromeo, lo stupore e la gratitudine per l’incontro con il carisma di don Giussani e la decisione di spendere tutte le vostre energie nel comunicarlo ai fratelli uomini là dove siete chiamati a vivere e operare, nella sequela intelligente e cordiale, affettiva ed effettiva della vita del Movimento, compagnia guidata al Destino.

Vi chiedo di offrire una delle vostre prime SS. Messe perché la sete di felicità e, quindi, la tensione alla santità, bruci di una “febbre di vita” ogni membro di Comunione e Liberazione, in particolare coloro che per diverse ragioni sono più provati nel corpo e nello spirito.

Grazie di cuore a ciascuno di voi! Un grande abbraccio

don Julián Carrón

(leggi in pdf)

Leggi anche

Tutti gli articoli