Pubblichiamo il saluto di mons. Delpini arcivescovo di Milano, in occasione del funerale di don Antonio Anastasio

Desidero condividere la preghiera di suffragio e di riconoscenza di coloro che hanno conosciuto, stimato, amato don Antonio Anastasio.

La preghiera di molti l’ha accompagnato in questo lungo tempo di lotta contro la malattia implacabile che lo ha vinto infine.

Don Antonio, però, non è finito. Questa preghiera corale che lo ha accompagnato ha rivelato quanto è stato amato, quale traccia profonda e grata ha lasciato nelle persone che hanno trovato in lui una parola affidabile per orientare il loro cammino e sentirsi sostenuti dalla forza di Dio che operava in lui.

La preghiera corale l’accompagna ora mentre entra nella comunione dei santi, nella gloria di Dio. Don Antonio non è finito e nel mistero del suo calvario, come nella gloria del suo paradiso continua ad incoraggiare il cammino, a benedire la vita, a contagiare con la gioia.

Leggi anche

Tutti gli articoli