Per chi desidera riceverLo

Rispondere all’uomo che attende Cristo: da un bisogno concreto, l’inizio di una nuova caritativa a Grenoble

Ehpad Maison St Germain La Tronche
La casa di riposo Saint Germain a Grenoble (Francia)

Nel settembre scorso, dopo un anno dal mio arrivo a Grenoble, ho iniziato a coinvolgermi nella “pastorale della salute” della nostra parrocchia. Si tratta di un gruppo di volontari che, insieme al parroco e al viceparroco, cercano di fare compagnia alle persone sole, malate o anziane, andandole a trovare nelle loro abitazioni o nelle case di riposo della parrocchia, talvolta portando loro la comunione. Ogni sabato mattina ho portato la comunione a una signora di quasi cento anni: le leggevo il Vangelo della domenica, affidavamo insieme tutti i suoi cari, poi le davo la comunione. Era sempre contenta di riceverla perché cosciente di cosa stava avvenendo.
I nostri incontri sono proseguiti fino all’inizio dell’Avvento, quando il Signore l’ha chiamata a sé. Ci eravamo viste per l’ultima volta il giorno prima e per me è stato un dono poterla accompagnare fino all’incontro con il Padre, essere stata lo strumento con cui Lui ha potuto raggiungerla.

Un altro fatto bello accaduto attraverso la “pastorale della salute” riguarda la casa di riposo Saint Germain. Ad ogni riunione, il sacerdote ricordava che dalla casa di riposo, in cui vivono anche alcune suore anziane, veniva richiesta la possibilità di celebrare la messa almeno una volta al mese. Perché questo fosse possibile, era necessario che si formasse anche una equipe di volontari in quanto il sacerdote che la celebrava era troppo anziano e non poteva più farlo. Sapere che gli ospiti di una casa di riposo desideravano la messa e non potevano riceverla neanche una volta al mese, mi spezzava il cuore; sapere poi che tra gli ospiti c’erano anche delle suore, che avevano donato le loro vite a Dio e non potevano più riceverlo, aumentava in me il dolore.
Con le mie sorelle ci siamo dette: perché non ci proponiamo? Ci è venuta anche l’idea di chiedere aiuto ai nostri amici del Movimento e ad alcuni parrocchiani. Ne abbiamo parlato al parroco che, insieme al viceparroco, si rende disponibile a celebrare questa messa mensile. Anche alla riunione dei volontari, sono tutti d’accordo. I nostri amici del Movimento e della parrocchia accettano con entusiasmo la proposta e a gennaio, per l’Epifania, iniziamo la messa a Saint Germain, ogni mese!
Alcuni dei nostri amici vengono portando con sé i bimbi piccoli: quanta gioia irrompe nella vita di quegli anziani! Poter essere uno strumento affinché Gesù raggiunga le persone che desiderano riceverlo, ma che non possono fisicamente andare a lui, è stato uno dei doni più grandi della vita in missione.

Contenuti correlati

Vedi tutto
  • Testimonianze

Scoprire Cristo in città

Per un gruppo di giovani, vivere insieme un gesto di carità diventa l'occasione per un incontro rinnovato con Cristo. Un racconto dai sobborghi di Denver.

  • John Roderick
Leggi